Nike Nike Backboard 2 Mid Winter GS Scarpe Donna Nere Pelle 616647 Nero

B002JB6V4M

Nike - Nike Backboard 2 Mid Winter (GS) Scarpe Donna Nere Pelle 616647 Nero

Nike - Nike Backboard 2 Mid Winter (GS) Scarpe Donna Nere Pelle 616647 Nero
Nike - Nike Backboard 2 Mid Winter (GS) Scarpe Donna Nere Pelle 616647 Nero
Skechers Og 85, Scarpe da Ginnastica Uomo Blu NVOR
  IL CENTROYour Agora'   I NEGOZIShops   I SERVIZIServices   RAGGIUNGI IL CENTROJoin Us   CONTATTIJambo answer

Il Centro Commerciale è aperto tutti i giorni dalle ore 09.00 alle ore 21.00

Il matrimonio per coronare una grande storia d’amore

Con il matrimonio anticamente veniva sancito il legame che dava legittimità ai figli.

Il giorno del  matrimonio  è quello che viene considerato il più importante nella vita di una donna e di un uomo che coronano la loro storia d'amore diventando marito e moglie. Etimologicamente il termine deriva dal latino matrimonium, che a sua volta è composto dall'unione delle due parole  mater  - cioè madre, genitrice - e  munus , cioè dovere: il matrimonio era quindi inteso come il legame con il quale i figli nati dall'unione delle due persone diventavano legittimi. Il compito del  padre  era il  patrimonium , cioè tutto ciò che concerneva il sostentamento della famiglia.

Ai giorni nostri ci sono ancora molte  usanze  - alcune delle quali però cadute un po' in disuso - che derivano da vecchie  tradizioni  legate al giorno dello sposalizio. Una di queste è il  lancio del bouquet  di fiori che la sposa fa alla fine della cerimonia: si dice che la damigella che riesce ad afferrare al volo il mazzo di fiori sarà la prossima a sposarsi. Tradizionalmente la sposa doveva portare una  dote  che era tipicamente costituita da lenzuola e biancheria ricamata a mano; in alcuni luoghi poi la sposa il giorno del matrimonio deve  indossare 5 cose  che siano di buon auspicio: qualcosa di  nuovo , che sta a significare la nuova vita che ha inizio; qualcosa di  vecchio , che simboleggia la vecchia vita che viene lasciata alle spalle; qualcosa di  regalato , che rappresenta l'affetto delle persone care; qualcosa di  prestato , che rappresenta una o più persone care che sono vicine con affetto in questo momento; infine qualcosa di  blu . Il blu anticamente era il vestito dell'abito, e sta a significare la purezza e la sincerità da parte della donna che sta convolando a nozze: in Italia in genere viene indossata una giarrettiera con un nastrino blue annodato.

Lo sposalizio viene scandito da diverse  ricorrenze  a seconda del numero di  anni  che sono  trascorsi  dalla data del matrimonio: per ciascun anniversario sono contraddistinte dal nome di un materiale, un fiore o una pietra e associate a un colore di confetti. Troviamo per esempio le  nike lebron XI EXT denim QS uomo scarpe sportive alte 659509 scarpe da tennis BLACK/BLACKDENIM
 dopo 5 anni, colore fuxia, le nozze di  stagno  (10 anni, giallo), di  porcellana  (15 anni, beige), di  cristallo  (20 anni, luce); a 25 anni le nozze  mzantbb3
, a 50 le nozze  d'oro  e a 60 quelle di  diamante  per le quali i confetti sono nuovamente bianchi.

L’orologio caduto dalla parete della taverna sul lungomare  segna ancora l’ora sciagurata: 1.31. In Italia era mezzanotte e mezza quando una scossa di magnitudo 6.7 ha sconvolto la vita di Kos. «Dormivamo, abbiamo sentito un boato tremendo, sembrava di stare dentro una trottola impazzita», racconta Simona Radice, turista milanese di 45 anni. «Credo che la scossa sia durata pochi secondi, ma  a me sono sembrati un’eternità ». Ventiquattr’ore dopo, il bilancio è di due morti uccisi nel crollo di un bar (un 39enne turco e un ragazzo svedese di 20 anni), circa 120 feriti e danni incalcolabili. Il sisma è stato seguito da un mini tsunami con onde alte mezzo metro che hanno allagato strade e case del centro di Bodrum, sulla costa turca, dove si contano 358 persone medicate.

A Kos la città vecchia è un quadro di  macerie e desolazione . Lesionate chiese, l’antica moschea e una fortezza del XIV secolo. Gli edifici pericolanti non si contano, i monumenti sfregiati sono decine, le case inagibili centinaia. Il porto è chiuso alle grandi navi. Ma i danni della notte tra giovedì e venerdì sono solo i primi causati dal sisma nell’Egeo. Migliaia di turisti hanno passato la notte all’addiaccio e il terremoto in 24 ore ha svuotato gli alberghi.

Ripubblicizzare un bene comune
di: Marco Bersani
Verben

Questo libro tematizza la complessità legata al problema acqua, sia a livello locale che globale. L'autore affronta la crisi idrica planetaria e le politiche di privatizzazione portate avanti dalle corporations del settore e sostenute dalle grandi istituzioni internazionali (Fmi, Banca Mondiale, Wto), la storia della privatizzazione in Italia, le lotte e le mobilitazioni sociali che attraversano i continenti del sud del mondo. Per arrivare poi ad analizzare i percorsi di lotta nelle realtà territoriali del nostro paese, arrivando fino alla costituzione del Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua e alla campagna nazionale per una legge di iniziativa popolare per la pubblicizzazione dell'acqua.
Di particolare rilevanza l'analisi teorica sull'alternatività strutturale e non mediabile fra gestione privata e gestione pubblica dei servizi idrici, così come le proposte – risultato di un'ampia riflessione culturale e politica dell'autore – per una gestione pubblica fondata sulla partecipazione diretta delle comunità locali.
La nuova edizione del libro - uscita nel marzo 2010 - descrive la battaglia per i quesiti referendari per i quali sono state raccolte un milione e 400mila firme .


Autori:

Marco Bersani, 47 anni, laureato in Filosofia, è Dirigente Comunale dei Servizi Sociali. Socio fondatore di Attac Italia, è membro del Consiglio Nazionale dell'associazione. Fra i portavoce del Genoa Social Forum nel luglio 2001, ha attivamente partecipato ai Forum Sociali Mondiali e fa parte del gruppo di continuità del Forum Sociale Europeo. Da sempre attivo nella lotta contro le privatizzazioni, è stato fra i promotori della Campagna europea e italiana contro la direttiva Bolkestein ed è attivo nella Rete Europea per i Servizi Pubblici e nel Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua.

Guglielmo Ragozzino è redattore de  il manifesto  e curatore dell'edizione italiana di  Le monde diplomatique .

PUOI ACQUISTARLO SUBITO CON IL 15% DI SCONTO E SENZA SPESE DI SPEDIZIONE